Warning: Parameter 2 to my_smart_search() expected to be a reference, value given in /home/arila634/public_html/ferromodellismo.org/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286
Vasuttortenetipark

Vasuttortenetipark

Vasuttortenetipark

Vasuttortenetipark non è uno scioglilingua, ma uno dei più grandi musei ferroviari d’Europa. Si trova nella periferia nord di Budapest e nel passato era il ricovero delle locomotive vapore.

vista da google

L’area vista da google maps

Su questa area molto vasta, che una volta poteva ospitare fino a 200 locomotive, ci sono 2 piattaforme girevoli con relativi fabbricati, numerosi fasci di binari di ricovero, praticamente colmi di mezzi ferroviari. Non essendo più usata da molti anni dalle ferrovie ungheresi, è diventata sede di un museo ferroviario ed anche terminal di treni turistici.

L’area

La piattaforma più piccola è senza rimessa e contiene un’impressionante serie di locomotive a vapore, dalla più piccola alla più maestosa; tutte ovviamente appartenenti alle ferrovie ungheresi o austro-ungheresi. 

locomotive 2

Locomotive

locomotiva 1

Interno di una locomotiva a vaporeinterno locomotiva

La piattaforma più grande con la rimessa, contiene locomotive diesel, elettriche e vagoni.

diesel

Diesel NoHABauto

auto russa (Chaika?)

Il giorno che l’ho visitata c’era anche un moderno Taurus che dubito fosse li solo per l’esposizione.

Taurus Cargo

Taurus

Nei fasci di binari sono letteralmente accumulati decine di mezzi: vagoni, carrozzi passeggeri, locomotive elettriche, carri spazzaneve. Non sono sicuro che fossero tutti ungheresi.

 

All’interno del parco c’è anche un fabbricato che illustra la storia delle ferrovie ungheresi, corredato da fotografie e documenti. Nel piano superiore ci sono anche dei plastici ferroviari funzionanti mantenuti da un gruppo di appassionati.

Da quello che sono riuscito a capire parlando con le persone all’interno del museo (non parlavano granché d’inglese), il museo funziona grazie alla passione di vecchi ferrovieri a riposo ma credo che goda qualche finanziamento anche perché il parco è veramente grande.

Non manca un bar, che è un vecchio edificio restaurato, ed un parco per i più piccoli, con relativo treno circolante.

Non ricordo il costo del biglietto d’ingresso ma, come per altri prezzi in Ungheria, costa molto poco. Da non perdere.

Pubblicato il
svg icone